Spegnersi e non consumarsi. Io e Alberto Bevilacqua

Spegnersi e non consumarsi. Io e Alberto Bevilacqua

di Pierfranco Bruni

"Spegnersi per non consumarsi.

Io e Alberto Bevilacqua" di Pierfranco Bruni non è un testo di critica tout court. È piuttosto un breviario che serve a raccogliere e custodire, in punta di penna, un viaggio tra vita e letteratura. Pierfranco Bruni "racconta" Alberto Bevilacqua servendosi di tasselli di esperienza letteraria, ma soprattutto di un frequente rapporto con lo scrittore. Un'amicizia antica, ma ciò non toglie nulla ad uno scavo che è letterario certamente, ed è anche estetico-simbolico riferito sia al linguaggio che ai processi metaforici e allegorici presenti nei libri di Bevilacqua.

Con ricordo di Mauro Mazza. Collaborazione di Micol Bruni.